Il collegamento con un Istituto di Vigilanza

Gli Istituti di Vigilanza offrono svariati servizi legati alla sicurezza di beni e persone

Gli Istituti di Vigilanza possono offrire vari servizi con diversi costi: 

  • Collegamento al Centro di Ricezione Allarmi: viene effettuato un collegamento tra il sistema antintrusione dell'utente e la Sede Operativa dell'Istituto di Vigilanza. Il collegamento solitamente viene realizzato mediante combinatore telefonico o ponte radio monodirezionale o bidirezionale con la Centrale Operativa dell’Istituto di Vigilanza incaricato. Nel momento in cui si verifica un allarme presso il sito vigilato, l'operatore dal centro di ricezione provvede all'invio di personale preposto per indurre il malintenzionato all'abbandono dell'intento criminoso. Generalmente il tempo medio di intervento può oscillare tra i 5 e i 15 minuti. Molti istituti forniscono un sistema di chiamata di emergenza tramite telecomando per effettuare la richiesta di intervento in caso di rapina o coercizione. Per le persone anziane è possibile anche integrare un servizio di telesoccorso sanitario.

  • La ronda con videosorveglianza: viene effettuata mediante telecamere installate nell’area del luogo da proteggere. Solitamente può essere sfruttato anche un impianto di videosorveglianza già esistente, con l’aggiunta di alcune componenti che ne consentano la visualizzazione in remoto. L'operatore nella centrale operativa visualizza, ad orari intervallati, le aree interessate alle quali è stato autorizzato ad accedere, effettuando delle “video ronde”. L’eventuale situazione di allarme può scaturire o dall’utilizzo di telecamere con rilevamento di movimento, o in accoppiamento con l’impianto anti intrusione.

  • La ronda con il bigliettino: è il sistema più tradizionale, dove l'immobile viene controllato esternamente e viene poi lasciato il bigliettino dell'addetto dell'Istituto di Vigilanza come prova dell'avvenuto controllo. Di solito il controllo viene effettuato con una frequenza di 2 o 3 volte per notte con orari casuali. E' possibile richiedere servizi aggiuntivi come la gestione delle chiavi oppure ispezioni all'interno dei locali da vigilare.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sistemi di riconoscimento facciale, nuova moratoria, cosa cambia

Biometria: i lettori di impronta digitale sono veramente sicuri?

Videosorveglianza e privacy